News‎ > ‎

Studenti olandesi, dai tulipani al Gotico

pubblicato 19 mar 2013, 01:51 da Giovanni Corrado   [ aggiornato in data 19 mar 2013, 01:52 ]
Visita piacentina di 17 ragazzi ospiti del liceo Respighi. L'accoglienza in municipio

Dalla patria dei tulipani a quella della picula ad caval. È questo il percorso che gli studenti del Frencken College di Oosterhout hanno compiuto dall'Olanda per raggiungere la nostra città: la loro presenza a Piacenza è giustificata dai progetti internazionali che ogni anno vedono il liceo "Respighi" organizzare diversi scambi culturali di studenti in giro per l'Europa e anche per il mondo. Nel caso della scuola olandese si tratta del sesto scambio che il liceo guidato da Licia Gardella fa e che ha portato gli olandesi in visita nella nostra città, dove resteranno per una settimana; altrettanto faranno anche i ragazzi piacentini, che partiranno però in aprile alla volta di Oosterhout.
Ieri mattina nel frattempo sono iniziate per i giovani le prime visite "istituzionali": nella sala consiliare del Comune di Piacenza infatti gli studenti del Frencken College sono stati ricevuti dal presidente del consiglio comunale Claudio Ferrari, che ha loro illustrato le caratteristiche principali della sala e alcuni fondamentali rudimenti del sistema politico italiano. Ad accompagnare i diciassette ragazzi, tutti di età compresa fra i quindici e i sedici anni, sono stati i loro docenti olandesi Sjoerd Van Boxtel e Josè Verschuren e l'insegnante di inglese del "Respighi", nonché coordinatrice del progetto di scambio, Manuela Leone: «In questi anni abbiamo già organizzato cinque scambi: questo è il sesto» ha confermato la docente del liceo scientifico piacentino, «e come anche per le altre volte siamo molto soddisfatti di poter ospitare questa piccola comunità scolastica olandese: nei giorni in cui si fermeranno qui cercheremo di fare loro scoprire il territorio piacentino e quello delle province limitrofe e di farli entrare in contatto con la nostra città».
Nel frattempo qualche "gita fuori porta" questi ragazzi olandesi l'hanno fatta: dopo essere arrivati sabato pomeriggio infatti, molti di loro hanno approfittato della domenica per visitare insieme alle famiglie piacentine che li ospitano alcuni dei borghi più suggestivi della nostra provincia come Castellarquato e Vigoleno, mentre altri si sono spinti verso Milano e i "lidi" lombardi.
«Nei prossimi giorni abbiamo in programma una visita a Parma e anche una a Torino» ha continuato a spiegare la docente Leone «poi ovviamente sono previste tre mattinate al "Respighi", dove i ragazzi avranno modo di conoscere la nostra scuola e di frequentare le lezioni. È un'esperienza assolutamente eccezionale che ogni anno si rivela altamente formativa».
Betty Paraboschi


12/03/2013

Comments