News‎ > ‎

Selezione Nazionale Parlamento Europeo Giovani 2017

pubblicato 17 gen 2017, 01:53 da Giovanni Corrado   [ aggiornato in data 17 gen 2017, 01:55 ]
Daniele Amici, Michele Andreozzi ,Pietro Borghi, Ruben Burzoni, Marco Dallavalle, Andrea Rei, Marco Spalazzi, Daniele Timpano, guidati dai docenti  Chiara Cappa, Stefano Speroni, Lucia Bacciocchi,  sono stati selezionati per la fase nazionale del Parlamento Europeo Giovani che si terrà a Cuneo dal 3 al 7 marzo. Hanno redatto in italiano e in inglese una risoluzione sul seguente tema: The climate of growing social, political and economic uncertainty is complicating the European Union’s already stern situation. In a July 2016 report, a leading credit rating agency, Standard & Poor’s, stated that the current political form of the EU is unsustainable. Moreover, decisions made at the European level regarding the refugee crisis and the management of migration flows are often unwelcome by national governments and their citizens. Lastly, the results of the EU membership referendum held in the United Kingdom on 23rd June showed an exemplar divide in the social tissue of one of the most influential Member States. In view of the lack of a clear political plan for the future of the Union, what should the Member States do to relaunch the EU project according to the will and needs of its citizens?

Durante la sessione di Cuneo i delegati si suddivideranno in commissioni di lavoro formate in modo da essere  composte da un solo studente per scuola partecipante. Ciascuna commissione dibatterà su un tema diverso ed elaborerà una proposta di risoluzione che sarà successivamente dibattuta da tutti i partecipanti in sede di General Assembly. Gli argomenti di dibattito delle commissioni saranno comunicati ai partecipanti prima dell’inizio della Selezione Nazionale, così da permettere loro un adeguato lavoro di preparazione preliminare. La Selezione Nazionale si articola in:
  1. Teambuilding, durante il quale i ragazzi imparano a conoscersi e confrontarsi con i membri della commissione di appartenenza; 
  2. Lavori in commissione, durante cui i delegati, riuniti con i propri compagni di commissione, discutono in merito all'argomento assegnato e redigono una proposta di risoluzione da presentare successivamente all'approvazione di tutti i partecipanti; 
  3. Assemblea Generale, momento di simulazione delle attività del Parlamento Europeo in cui i delegati dibattono e votano su tutte le proposte di risoluzione presentate dalle varie commissioni. 
Tutti i lavori della sessione si terranno in lingua inglese. Il lavoro degli studenti è valutato da una giuria di docenti e alunni dei vari Comitati Nazionali di EYP (European Youth Parliament) che individueranno per ciascuna Selezione Nazionale la delegazione italiana agli eventi internazionali di EYP.
Comments