News‎ > ‎

Partnership tra scuola e azienda: Innovation & Creativity Camp

pubblicato 17 apr 2012, 01:23 da Giovanni Corrado
Una competizione di 24 ore per sviluppare una strategia aziendale

V edizione, Milano 12/13 aprile 2012

Innovation & Creativity Camp,quest’anno alla 5^edizione, è  una competizione dedicata ai ragazzi delle classi III, IV e V delle scuole superiori che premia lo spirito innovativo, la capacità di lavorare in gruppo, l'intuito di "business" per la risoluzione, in sole 24 ore, di un caso aziendale reale.
L’ edizione di quest’anno , realizzata con il sostegno di Citi Foundation, è stata  dedicata al mondo delle banche per avvicinare i giovani partecipanti a una corretta educazione economica e finanziaria e a un utilizzo responsabile e oculato dei moderni strumenti di pagamento elettronici.
La competizione si è tenuta  a Milano dal 12 al 13 aprile 2012 e i lavori migliori saranno premiati nel corso del Salone del Risparmio presso l'Università Bocconi (18/20 aprile 2012).
L'Innovation & Creativity Camp, patrocinato dalla Commissione Europea, è sviluppato in 13 Paesi europei e raggiungerà, entro la fine dell'anno scolastico in corso, oltre 7.800 ragazzi. L'iniziativa è rivolta a tutti i ragazzi e le ragazze tra i 16 e i 19 anni di ogni regione italiana frequentanti tutti gli indirizzi di studio.
I requisiti per la partecipazione sono:
•    Interesse per l'attualità economica e buona cultura generale
•    Creatività, spirito innovativo, problem solving
•    Predisposizione al lavoro di gruppo
Non è necessario possedere una specifica formazione economica o finanziaria.
L'iter di selezione  segue le seguenti fasi:
  • Quiz online. Gli studenti interessati hanno compilato un quiz online di cultura generale e di attualità per verificare le proprie conoscenze economiche.
  • Lettera di candidatura. I 500 partecipanti che hanno ottenuto i punteggi migliori al quiz (secondo una classifica pubblica) hanno  inoltrato una lettera di candidatura, accompagnata da una breve dissertazione scritta su un argomento di attualità economica e da una lettera di referenze di un docente dell'Istituto frequentato. Tra tutte le candidature pervenute, sano state scelte le migliori 120 che potranno accedere all'evento finale del 12 e 13 aprile a Milano.
  • Innovation & Creativity Camp nazionale. Gli studenti finalisti hanno ricevuto una specifica sfida aziendale e avuto 24 ore di tempo per la sua risoluzione, lavorando in gruppo, con l'ausilio di un computer con connessione a internet e la consulenza di un esperto del tema oggetto della sfida. Al termine delle 24 ore, i lavori sono stati presentati nel corso di un evento pubblico di fronte a un'autorevole giuria.
  • Innovation & Creativity Camp europeo. Le migliori idee, presentate e  premiate al Salone del Risparmio presso l'Università Bocconi (18/20 aprile 2012), hanno  la possibilità di partecipare, in rappresentanza dell'Italia, alla competizione europea in programma a Bruxelles dal 21 al 23 maggio 2012, dove si recheranno 5 finalisti, selezionati secondo le competenze linguistiche.


Il Liceo Scientifico L.Respighi ha partecipato, nell’ambito del Progetto di Economia “JUNIOR ACHIEVEMENT: l’economia nella scuola”,  avviato quest’anno  con  4 classi  quarte      (B - G - I - L), alla competizione a Milano il 12 e 13 Aprile scorsi, cui  ha inviato 15 partecipanti, selezionati  dal test attitudinale previsto e accompagnati rispettivamente ,nelle 2 giornate, dalle proff.sse  Avanzini ed Antaldi.
Circa  120 ragazzi delle scuole superiori provenienti da tutta Italia si sono affrontati in una competizione a squadre sul tema delle "città del futuro", avendo a disposizione una connessione internet, la consulenza di un esperto aziendale e naturalmente tanta immaginazione e creatività.

Ecco la testimonianza di uno dei protagonisti, Enrico Costa (classe 4^I), che con la propria squadra si è aggiudicato il 1^posto: “Gli organizzatori hanno suddiviso i partecipanti in 15 squadre omogenee e ci hanno affidato un “compito” da svolgere. La consegna della sfida (challenge) era di inventare un progetto  che, finanziato da un’importante banca,  nel medio termine (circa 3 anni) riuscisse a fare salire Milano (oggi al 47° posto) nella classifica di appetibilità ( capacità di attrattiva) mondiale, naturalmente tutto ciò in vista dell’appuntamento EXPO 2015. Questa idea doveva inoltre essere in grado di favorire l’arrivo di giovani talenti e la creazione di nuovi posti di lavoro e ovviamente tenere conto dell’aspetto economico.

L’idea innovativa e vincente, ideata della mia squadra, è stata in sintesi la seguente: la banca dovrà trovare una partnership tra un hotel del centro di Milano (in questo modo, evitando di costruire una struttura nuova si risparmieranno molti soldi) , negozi della zona ed amministrazioni pubbliche (Comune).                                                                     

Nelle stanze dell’albergo verranno sistemati capi d’abbigliamento, strumenti di alta tecnologia, oggetti di designer ecc. come “richiamo” dei negozi sponsor del progetto.

Il turista che soggiornerà  in questo hotel potrà usufruire degli oggetti presenti nelle camere per la durata della sua permanenza in città. La stanza per il turista sarà gratis a condizione che dimostri attraverso uno scontrino di aver speso almeno l’80% del costo della camera in oggetti o in prodotti forniti dagli “sponsor”.  I costi di lavanderia, alloggio,manutenzione, ecc. saranno suddivisi tra i vari negozi, che, accogliendo più turisti, avranno un maggior reddito, e il Comune ,che riceverà benefici grazie alla tassazione del maggior reddito dei  negozi.

Inoltre l’hotel avrà la possibilità di organizzare sfilate di moda o quant’altro possa servire per dare l’occasione a giovani talenti emergenti di dimostrare il proprio valore, accanto alle grandi firme milanesi.”

L’impegno profuso, da tutte le squadre, è stato grandissimo, così come sono risultate assai competitive e stimolanti molte delle idee portate in campo: notevole soddisfazione fra i ragazzi, che hanno sperimentato , dal “vivo”, la realtà di ideazione e collaborazione in team, in un percorso caratterizzato da un “crescendo” di sollecitazioni, consulti di esperti, vivaci confronti  di pareri che hanno assorbito moltissime energie,………. nella speranza che tutto questo possa essere un incentivo anche per  lo sviluppo della loro professionalita' in futuro.

Un ringraziamento sentito al dott. Vincenzo Tortis, che  ha collaborato con tanta disponibilità e professionalità alla riuscita delle diverse attività  realizzate.


Comments