News‎ > ‎

La paura di essere brutti

pubblicato 13 apr 2013, 01:15 da Giovanni Corrado   [ aggiornato in data 13 apr 2013, 01:21 ]
MERCOLEDI' 17 APRILE, ORE 18.00
FELTRINELLI, PIAZZA DUOMO – MILANO

Presentazione del nuovo libro di
Gustavo Pietropolli Charmet

La paura di essere brutti
Gli adolescenti e il corpo

Con L'autore interverrà Marco Belpoliti

Un numero crescente di adolescenti teme che il proprio corpo sia inadeguato a sostenerli nella ricerca del successo sentimentale e sociale. Hanno paura di essere brutti. Non è vero. Alcune ragazze graziose si convincono di non piacere e decidono di modificare il proprio corpo con diete spietate o correndo fino allo sfinimento. Non sono brutti nemmeno i ragazzi che si accaniscono contro un corpo giudicato troppo esile, forzandolo a sviluppare masse muscolari gonfiate da integratori di dubbia composizione.
Gustavo Pietropolli Charmet, grande clinico e tra i massimi studiosi dell’età evolutiva, illustra la natura e il destino della fallimentare relazione degli adolescenti con il corpo, quando viene giudicato dal punto di vista dei crudeli ideali di bellezza che i ragazzi assorbono dai modelli della società del narcisismo.

Gustavo Pietropolli Charmet, psicoterapeuta di formazione psicoanalitica, è stato docente di Psicologia dinamica all’Università di Milano-Bicocca.
Presiede il Minotauro, istituto di analisi dei codici affettivi, e il Centro di aiuto al bambino maltrattato e alla famiglia in crisi di Milano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato I nuovi adolescenti (2000) e Uccidersi. Il tentativo di suicidio in adolescenza (con A. Piotti, 2009).

Ċ
Giovanni Corrado,
13 apr 2013, 01:20
Comments