News‎ > ‎

IL RESPIGHI NELLA TERRA DEI MULINI

pubblicato 27 apr 2011, 23:33 da Giovanni Corrado   [ aggiornato in data 27 apr 2011, 23:42 ]
Anche quest'anno il Liceo Scientifico Respighi ha puntato sull'internazionalizzazione, rinnovando l'esperienza dello scambio scolastico con il liceo olandese Frencken College di Oosterhout. Al progetto, organizzato dal Dipartimento di Lingue del liceo, hanno partecipato 21 alunni di 2L ed altrettanti coetanei olandesi.
La prima fase di ospitalità, preceduta da un fitto scambio di e-mail, ha visto gli alunni olandesi a Piacenza nella settimana dal 19 al 26 marzo, accompagnati dalle prof. Birgit van der Wiel e Jeannette Gieles. Gli alunni sono stati ospitati dalle famiglie dei loro partner italiani e hanno avuto modo di seguire alcune lezioni in lingua inglese presso il liceo Respighi. Diverse inoltre sono state le attività extrascolastiche: gli Olandesi sono stati ricevuti in Consiglio Comunale dagli assessori Castagnetti e Tarasconi; hanno inoltre apprezzato le bellezze artistiche della nostra città, tra cui Palazzo Farnese, il teatro Municipale, la Galleria Ricci Oddi e la sala dei Teatini; in provincia hanno visitato i borghi di Grazzano Visconti e Rivalta, mentre due intere giornate sono state dedicate alle città di Torino e Milano.
L'ospitalità è stata poi ricambiata dagli Olandesi nel periodo dal 9 al 16 aprile. Gli alunni del liceo, accompagnati dalla docente di inglese prof. Chiara Cappa e dalla docente di matematica prof. Chiara Solinas, si sono recati nella terra dei mulini a vento e hanno provato a vivere come i loro coetanei olandesi per una settimana, immergendosi nella cultura del posto: andando a scuola ogni giorno in bicicletta per diversi chilometri, adattandosi al clima piuttosto rigido e alle diverse abitudini, gustando le specialità locali.
L'esperienza scolastica è stata decisamente multiculturale, dato che nella stessa settimana la scuola olandese ha ospitato studenti provenienti da ben 4 paesi europei: Germania, Repubblica Ceca, Romania e Italia. Nelle lezioni si è incentivato il lavoro di gruppo, con la produzione di presentazioni e la partecipazione a dibattiti, il tutto rigorosamente in inglese. A coronare l'esperienza, le gite ad Amsterdam e a L'Aia, con la visita del Parlamento. Alcuni alunni e docenti hanno addirittura incontrato Mark Rutte, il Primo Ministro olandese!
E' stata senza dubbio un'esperienza arricchente che rimarrà per sempre nel cuore dei ragazzi.

Comments