News‎ > ‎

Dall'Italia alla Spagna: un viaggio 2.0

pubblicato 01 mar 2015, 03:06 da Giovanni Corrado

Noi, ragazzi della 2A, abbiamo superato le nostre colonne d'Ercole: chi se lo sarebbe mai aspettato?

Giovedì 19 febbraio 2015, un giorno che non dimenticheremo mai. Erano le 11.30: tutti in attesa, studenti e professoresse, impazienti, fissavamo lo schermo del computer (rigorosamente Apple, come il liceo comanda), aspettando lo squillo della chiamata skype. Alcuni vagavano per l'aula Mac, altri ripetevano freneticamente le proprie battute in inglese , mentre altri ancora preparavano il set, facevano la prova audio e fissavano la telecamera, controllavano macchine fotografiche ed i Pad. Insomma, non era un'esperienza che ci sarebbe ricapitata molte altre volte nella vita : avremmo incontrato Romain Puèrtuolas, autore del "Incredibile viaggio del fachiro che restò chiuso in un'armadio Ikea", romanzo-esordio, che ha polverizzato i record di vendite.
E chi l'avrebbe mai immaginato? Tutto era cominciato per caso, quando quest'estate abbiamo letto il libro di Puèrtolas, assegnatoci dalla prof. Marina Avanzini, e, una volta rientrati a scuola ,abbiamo deciso di interpretarlo e farlo nostro attraverso il progetto "UN LIBRO PER IMMAGINI", realizzando alcuni video con il nostro ipad.
Entusiasti del libro e dei nostri video volevamo fare di più, e per puro caso, grazie al nostro compagno di classe Lorenzo, siamo risaliti al contatto email di Puèrtolas; abbiamo allora deciso di inviargli i nostri video, vagamente
ARTICOLO 2
speranzosi di ottenere una risposta che forse non sarebbe mai arrivata. In realtà è accaduto "l'impossibile": ci è arrivata una email di risposta che, tra gioia e soddisfazione, ne provocò altre, fino alla richiesta di un'intervista via skype. Abbiamo aspettato un po’, ma quando Puertolas ci ha confermato la sua disponibilità, la felicità è stata immensa e i preparativi ancor più frenetici.
Era giunto il giorno convenuto: noi pronti con 40 minuti d’anticipo, il tempo che non passava mai,ma una volta iniziato il collegamento tutte le nostre ansie si sono dissolte quando, impettiti e in un silenzio imbarazzante, abbiamo visto Puèrtolas arrivare in tuta con un affascinante sorriso e accompagnato dal suo tenerissimo bambino. Lo scrittore ha risposto con estrema simpatia e semplicità a tutti i nostri quesiti per circa un'ora, quesiti che ci hanno dato modo di entrare non solo nella sua casa ,ma anche nella sua vita, di scoprire le sue fonti di ispirazione, la sua personalità, le sue idee e impressioni sul mondo e, perché no?, di ricevere anche tanti complimenti sul nostro lavoro. …OLE’!!!

https://sites.google.com/a/liceorespighi.it/ufficiale/news/_draft_post-1/1.jpg

https://sites.google.com/a/liceorespighi.it/ufficiale/news/_draft_post-1/2.jpg

https://sites.google.com/a/liceorespighi.it/ufficiale/news/_draft_post-1/3.jpg

Comments