News‎ > ‎

Adei-Wizo: una bella e significativa esperienza a Firenze

pubblicato 28 nov 2016, 06:19 da Giovanni Corrado   [ aggiornato in data 28 nov 2016, 06:19 ]
https://sites.google.com/a/liceorespighi.it/ufficiale/news/_draft_post-13/IMG_2774.JPG
Lunedì 14 e martedì 15 novembre 2016 a Firenze noi ragazzi della classe 4aD abbiamo preso parte alla fase conclusiva del premio letterario "Adelina della Pergola" indetto dall'associazione Adei-Wizo. Il progetto, iniziato lo scorso anno sotto la guida della professoressa di italiano, ha previsto la lettura di due romanzi ispirati alla cultura ebraica e la formulazione, da parte di ognuno dei quindici membri della Giuria ragazzi, di una votazione relativa a quale dei due libri ci avesse maggiormente emozionato o ci fosse semplicemente piaciuto. Le opere in concorso erano È questa la terra promessa? di Eli Amir e Una vita qualunque di Yigal Leykin. Il primo racconta la storia di Nuri, un giovane ebreo che abbandona la vita quotidiana per entrare a far parte di un kibbutz venendo in contatto con altre culture e tradizioni. Il secondo invece parla di Mitia, un uomo anziano che all'età di novant'anni decide di ripercorrere la propria vita, attraverso i terribili avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale e la ricerca della sorella, obiettivo centrale di tutta la sua esistenza.
Il primo giorno abbiamo partecipato all'incontro presso il liceo classico Michelangiolo con Yigal Leykin e Schulim Vogelmann (traduttore di È questa la terra promessa?): è stato un momento interessante dedicato al dialogo, alla riflessione e al confronto su varie tematiche affrontate all'interno dei libri. Successivamente, dopo il pranzo offerto dalla Comunità ebraica, abbiamo avuto l'opportunità di visitare la sinagoga di Firenze con i suoi interni riccamente decorati da arabeschi rossi e blu, mosaici e vetrate policrome. Nel tardo pomeriggio abbiamo preso parte alla cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso presso la Sala d'arme di Palazzo Vecchio alla presenza della presidente dell'associazione Adei-Wizo, Ester Silvana Israel, dove Yigal Leykin è stato decretato vincitore della sezione Premio ragazzi.
Il giorno successivo è stato invece interamente dedicato alla visita del centro di Firenze. Abbiamo potuto ammirare la Cattedrale di Santa Maria del Fiore con la famosa cupola auto-portante del Brunelleschi e il campanile di Giotto, il Battistero di San Giovanni, Piazza della Signoria con Palazzo Vecchio, la chiesa di Santa Croce all'interno della quale sono custodite le spoglie di importanti Italiani, il Crocifisso dipinto da Cimabue, la cappella de' Pazzi e poi, immancabilmente, il famoso Museo degli Uffizi. Sebbene non tutta la classe abbia partecipato al ruolo di giuria per il premio letterario, ognuno ha contribuito alla realizzazione del progetto, perciò le insegnanti Francesca Gipponi e Giovanna Bianchi si sono offerte di accompagnarci tutti insieme per permetterci di vivere una bella e significativa esperienza come gruppo classe all'insegna della cultura e dell'arte. Pensiamo quindi sia doveroso rivolgere a loro, alla professoressa Pezzoni e al professor Tirelli i nostri più sinceri ringraziamenti per averci dato i mezzi per apprezzare le bellezze di Firenze e per aver contribuito alla nostra crescita personale. 

Samuele Dallospedale
Emanuela Fedele
Comments