Annunci Recenti‎ > ‎

Due alunni del Respighi alla sessione internazionale del Parlamento Europeo Giovani

pubblicato 3 mag 2019, 03:12 da CHIARA CAPPA - English
Anche quest'anno scolastico la squadra di studenti del Liceo Respighi ha meritato di partecipare alla finale nazionale del Parlamento Europeo Giovani di Trieste 2019, 47th National Selection Conference of EYP Italy, che ha visto emergere, tra allievi di altre scuole italiane, Isotta Magistrali (III I) e Luca Barriviera (IV L): i due alunni si sono distinti per capacità di dibattito durante la sessione e sono stati selezionati, a rappresentanza dell’Italia, per l'evento Hamburg 2019, 91st International Session of the European Youth Parliament, che si terrà dal 20 al 29 settembre.

Per me, insegnante referente, che da anni guida alunni in un progetto così ambizioso e complesso, è una vera soddisfazione non solo vedere raggiungere simili risultati di eccellenza, ma anche permettere di fare vivere agli studenti dell’istituto un’esperienza unica, che lascia sempre traccia di sé in ogni componente del gruppo. Gli argomenti da trattare e discutere in inglese, stilando risoluzioni simili a quelle dei reali parlamentari, sono sempre molto insidiosi e strettamente legati alle più scottanti problematiche attuali: quest’anno  si spaziava dall’economia circolare, alla Via della seta, al difficoltoso rapporto palestinesi-israeliani, alla circolazione libera di merci, ai problemi immigrazione, clima, scandalo Cambridge Analytica. Tutti gli allievi che hanno partecipato all’attività fin dall’inizio dell’anno scolastico hanno dedicato tempo a lettura di fonti, di articoli, di saggi  e, una volta documentati, hanno proposto soluzioni operative, così come hanno dovuto discuterle in inglese durante l’Assemblea Generale del Parlamento Europeo Giovani dove, in giacca e cravatta i ragazzi e tailleur le ragazze, in una realtà molto rigorosa e regolamentata, hanno dimostrato come la scuola possa favorire la formazione di reali competenze di cittadinanza e un apprendimento di senso. Non solo Isotta e Luca, ma anche gli altri appartenenti al gruppo, Elia Perli, Gabriele Scrima, Carmine Di Fraia, Sophia Bonanno (i sei  che hanno lavorato a Trieste) e Benedetta Grossi, Alessandra Schiavo, Riccardo Veneziani (coloro hanno partecipato alla prima fase dei lavori, che ha fatto guadagnare  la finale di Trieste) sicuramente arriveranno al voto del 26 maggio con consapevolezza piena delle problematiche in gioco sullo scacchiere europeo e mondiale. E, francamente, non è poco!

Un particolare ringraziamento va ai colleghi Anna Visconti e Francesco Cogni che hanno messo a disposizione della squadra le loro preziose competenze.

 

Lucia Bacciocchi

Comments