Annunci Recenti


Emilia Romagna: rientro in presenza degli studenti anticipato a lunedì 18 gennaio

pubblicato 8 gen 2021, 06:43 da Salvatore Pagano   [ aggiornato il 16 gen 2021, 00:30 da FEDERICA MORANDI ]

Lunedì 18 gennaio 2021, in considerazione del decreto del Presidente della sezione prima del Tribunale Amministrativo Regionale dell'Emilia Romagna n.25/2021,  gli studenti potranno rientrare in presenza a scuola in una percentuale pari al 50%. Le indicazioni per la rotazione dei gruppi in presenza, verranno inviate a breve a studenti e famiglie dalla segreteria didattica. 

Ripartiamo in sicurezza!

pubblicato 18 dic 2020, 07:08 da Salvatore Pagano   [ aggiornato il 16 gen 2021, 01:02 da FEDERICA MORANDI ]

Alcune indicazioni da Tempi Agenzia per riprendere a viaggiare in sicurezza e in allegato
 la mappa di tutte le fermate in zona Cheope


SPORTELLO DI CONSULENZA PER COMPILARE LA DOMANDA DI ISCRIZIONE AL Liceo Respighi

pubblicato 17 dic 2020, 13:37 da Salvatore Pagano

Per poter chiarire eventuali dubbi legati alla domanda di iscrizione on-line sarà attivo uno sportello di consulenza presso la nostra scuola (Sede centrale: Piazzale Genova, 1): Venerdì 15 gennaio dalle 17:00.

È possibile partecipare previa prenotazione da effettuare compilando il modulo attivo a questo link:  https://forms.gle/CdzJJfCcr8pNRr2q9

Se le domande di partecipazione saranno numerose l'organizzazione si riserva di contingentare gli ingressi a scuola secondo una tabella orari di cui sarete avvisati per tempo via mail.

Date iscrizioni scuole secondarie di secondo grado

pubblicato 17 nov 2020, 00:21 da Salvatore Pagano   [ aggiornato in data 17 nov 2020, 00:53 ]


Ecco le date per le iscrizioni alle scuole secondarie di secondo grado per l' a.s. 2021-22.
Il Ministero dell'istruzione stabilisce che sarà possibile iscriversi alle scuole superiori di secondo grado dalle ore 8.00 del 4 gennaio 2021 alle ore 20.00 del 25 gennaio 2021.
La procedura di iscrizione sarà esclusivamente on-line attraverso il portale dedicato  www.istruzione.it/iscrizionionline/. Chi è in possesso di un'identità digitale (SPID) potrà accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore, in caso contrario è necessario effettuare la registrazione al portale dedicato del MIUR: tale registrazione è possibile a partire dalle ore 9.00 del 19 dicembre 2020.
Per ulteriori informazioni è possibile visionare il comunicato del MIUR cliccando qui

L’evento di restituzione del progetto di Archeologia fruibile in YouTube

pubblicato 9 nov 2020, 08:43 da web master   [ aggiornato in data 9 nov 2020, 08:46 ]

Il progetto di Didattica Territoriale dell’Archeologia, che ha restituito i frutti del lavoro di cinque anni nell’evento di sabato 7 novembre avvenuto presso l’Istituto comprensivo di San Nicolò e trasmesso in diretta streaming da Morfasso TV, ha visti impegnati in parallelo studenti della Scuola Media di San Nicolò e del Respighi (progettazione didattica verticale). 
L’articolato e coinvolgente percorso integrativo, intrapreso sotto la guida esperta della dott.ssa Anna Stevani, ideatrice e referente del progetto, ha avuto al nostro liceo come protagonisti gli studenti della ormai ex classe 5 L che, dopo una fase propedeutica di approccio all’archeologia come disciplina ausiliaria della Geostoria, partendo da reperti archeologici frammentari, frutto di scavi nel territorio, e passando attraverso il disegno archeologico, hanno poi  di fatto ricostruito l’oggetto di appartenenza, un’anfora vinaria romana. In seguito, compiute le opportune ricerche storiche in merito, i ragazzi hanno ideato, sceneggiato e realizzato un cortometraggio, rivolto ad un pubblico giovanile, dal titolo “Intervista ad un’anfora”, in cui è la stessa anfora Calpurnia a raccontare la sua storia  (una vicenda puramente ipotetica ed esemplificativa, ma scientificamente e storicamente plausibile), veicolando in modo divertente e originale molte informazioni di natura storica e archeologica.
Il progetto archeologico, di taglio laboratoriale e interdisciplinare, ha richiesto gli apporti integrati della Geostoria (docente: Patrizia Datilini), di Disegno/Storia dell’Arte (docente: Raffaella Pezzoni), di Italiano (docente: Mariaelena Scotti) e, nella fase di realizzazione del filmato, il supporto tecnico esperto di Gian Francesco Tiramani.
Gli esiti del progetto, ottenuti attraverso un efficace lavoro di squadra, sono stati condivisi durante l’evento del 7 novembre e consegnati alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza, e i video prodotti dalle due scuole saranno successivamente trasmessi da Telelibertà. 

Ecco i protagonisti del progetto, gli studenti della classe 5 L del Respighi (nell’a. s. 2019/2020):

Michela Antonini, Alberto Arata, Marco Baderna, Luca Barriviera, Massimiliano Belloni, Valeria Bianchi, Riccardo Losi, Francesco Luchetti, Azzurra Manfroni, Amela Nasic, Elia Andrea Perli, Alessandra Podrecca, Gabriele Scrima, Angela Sfolcini, Elena Tancheva, Giovanni Tavelli, Martina Zanazzi, Manuela Zhabokova.

L’evento, con i contributi filmati dei nostri studenti e il video da essi prodotto, è già fruibile in YouTube al link:

Invito per la partecipazione a distanza dell’evento conclusivo del Laboratorio di Archeologia

pubblicato 3 nov 2020, 14:22 da Salvatore Pagano   [ aggiornato in data 3 nov 2020, 15:09 ]



Sabato 7 Novembre Ore 10:30 

https://sites.google.com/a/liceorespighi.it/liceo/annuncirecenti/invitoperlapartecipazioneadistanzadelleventoconclusivodellaboratoriodiarcheologia/INVITO_LTDA_o%20%282%29.jpg?attredirects=0
Per partecipare, clicca il link YouTube: https://youtu.be/ynD7_XrU-Zs 

Ecco perché io scelgo il Respighi: Ecco le date dei nuovi "Open (FRI)DAYS"

pubblicato 22 ott 2020, 12:12 da web master   [ aggiornato il 22 ott 2020, 12:30 da LUCA GIONELLI ]






Il Giretto d'Italia

pubblicato 15 set 2020, 09:01 da CHIARA CAPPA - English

Anche quest'anno la nostra scuola è partner dell'evento promosso da Infoambiente e Legambiente "Giretto d'Italia" . Piacenza negli ultimi anni si è sempre aggiudicata la "maglia rosa". Per confermare questo importante primato e per contribuire ad una mobilità sostenibile, vi invitiamo, giovedì 17 settembre (...e non solo), ad utilizzare  la bicicletta e a diffondere l'iniziativa quanto più possibile. Grazie!!! 

Concorso "Lampedusa porta d'Europa": la 2Q vincitrice per l'Emilia Romagna

pubblicato 18 ago 2020, 06:05 da CHIARA CAPPA - English   [ aggiornato in data 18 ago 2020, 06:05 ]

La classe 2^Q (a.s.2019/20) è stata selezionata dalla commissione esaminatrice dei progetti pervenuti per il Concorso ministeriale “Lampedusa Porte d’Europa” quale vincitrice per la regione d’appartenenza.

 Il Progetto intende promuovere la cultura della solidarietà, dell’accoglienza e del dialogo, fondata sul pieno e consapevole rispetto dei diritti umani, mediante azioni di formazione partecipata all’interno delle scuole, rafforzando nei giovani la consapevolezza e la conoscenza sui temi del fenomeno migratorio, dei diritti umani dei rifugiati e dei richiedenti asilo, anche attraverso confronti diretti e momenti formativi organizzati in luoghi simbolo degli attuali processi migratori.

Gli studenti di 2^ Q hanno quindi seguito una serie di attività volte a sensibilizzarli al valore della coesione sociale, dell'appartenenza nazionale ed europea nel quadro di una comunità internazionale e interdipendente, del rispetto delle diversità, del dialogo interculturale, dell'etica della responsabilità sociale. Si è riflettuto sulla Dichiarazione dei diritti fondamentali dell'Unione Europea, sulla legislazione delle migrazioni, della tutela multilivello e prassi amministrative, sulle posizioni sorte in materia di accoglienza, integrazione, sull'importanza della tutela dei diritti culturali.

Dopo interviste a migranti presenti nel territorio, ospitati in classe, un dibattito su che cosa significhi integrazione e il confronto con gli studenti della scuola europea partner, VI Liceum Ogólnokształcące im. Króla Zygmunta Augusta, si è passati alla fase operativa, la realizzazione del sito In limine, il diritto di lasciare traccia, per ora non ancora pubblicato, ma che potrà esserlo a breve, essendo ormai ultimata la selezione da parte della giuria.

L’attività ha previsto una fase di progettazione che ha considerato: la scelta di un modello, la trasformazione della classe in una redazione con assunzione di ruoli quali fumettisti, redattori, tecnici, la costruzione del dossier di riferimento (scelta ambiti/temi), la definizione della struttura del sito, l’organizzazione di un laboratorio di scrittura (bozza, correzione, revisione).

La scelta del titolo è caduta su un termine latino molto significativo nella società romana, abituata ad integrare l’altro, l’epigrafe introduttiva, mutuata dal romanzo di Cristha Wolf, “Medea. Voci”, è apparsa molto adatta all'argomento (“Renderti invisibile… vivere nascostamente, non dire una parola, non battere ciglio, solo allora ti tollerano. O ti dimenticano. La cosa migliore che potrebbe succederti."): la Medea della Wolf è una profuga, barbara, sfruttata, calunniata dalla ricca Corinto e infine espulsa, accusata di crimini che non ha commesso, ottimo capro espiatorio di misfatti perpetrati invece dal potere della città.

 Il sito si apre poi con un editoriale che porta oltre il limen e che immette nell’argomento attraverso disegni, filmati, interviste, recensioni, articoli. Le sezioni home, chi siamo, dibattito, interviste, categorie, altre prospettive (degli studenti polacchi), conclusione accompagnano il lettore a prendere le distanze dalla fredda contabilità delle statistiche televisive che trasformano le persone in numeri, disumanizzandole. Per sfuggire a questa spirale di insignificanza è necessario ridare un nome, e quindi una dignità, agli “ultimi” dei nostri tempi. Onde di indifferenza hanno già cancellato troppe impronte sulla sabbia delle nostre coste, ricordava Gustavo Zagrebelsky al Festival del Diritto del settembre 2016! Per questo l'editoriale parte da una sentita lirica di Alda Merini: la poetessa si trasforma in una gigante tartaruga marina la cui dura carapace diventa un ponte solido tra l'Africa e Lampedusa a confutazione del fondamentalismo occidentalista che non comprende che le diverse parti del pianeta potranno convivere solo se sarà loro consentito vivere iuxta propria principia, a dissoluzione di un rapporto quantitativo tra chi detiene il potere e chi lo subisce, che sancisce il fallimento della democrazia e la trasforma in kakistocrazia, governo dei peggiori.

L’attività è stata coordinata da docenti della classe, Lucia Bacciocchi, Lamberto Breccia e Anna Visconti. Dal 30 settembre al 3 ottobre una rappresentanza di studenti parteciperà a Lampedusa a eventi volti a celebrare la giornata del migrante, covid permettendo!

 La referente del progetto, Lucia Bacciocchi


Cento e lode 2020

pubblicato 29 lug 2020, 10:23 da CHIARA CAPPA - English

Pubblichiamo le interviste ai nove alunni che hanno meritato la lode agli ultimi esami si Stato. 
Complimenti a tutti i bravissimi e un in bocca al lupo per il loro brillante futuro!
Gabriele Molinari 5B

---------------
Angela Sfolcini 5L

--------------
Nasko Stamenov 5G
Carolina Pagliara 5B

-----------------
Marco Baderna 5L

-----------
Luca Anceschi 5G
Stefano Dallospedale 5F

----------------
Sara Zaffignani 5G 



Theodora Pascu 5D 

1-10 of 332