Annunci Recenti


Il Respighi premiato per il progetto Erasmusplus KA1

pubblicato 14 ott 2019, 14:25 da CHIARA CAPPA - English   [ aggiornato in data 14 ott 2019, 14:26 ]

Giovedì 10 ottobre presso presso la Fiera Didacta 2019 a Firenze il Liceo Respighi ha ricevuto da Indire il prestigioso riconoscimento per miglior buona pratica per il progetto di mobilità all’estero del personale docente e ATA Erasmusplus KA1 denominato "School staff in action for a school in progress". Nella foto la prof.ssa Elena Bianco, referente del progetto.  

Eventi collaterali alla mostra Absentia

pubblicato 14 ott 2019, 10:03 da CHIARA CAPPA - English

Numerosi gli eventi collaterali alla mostra su Moretti:

Aperiopera

pubblicato 14 ott 2019, 09:45 da CHIARA CAPPA - English   [ aggiornato in data 14 ott 2019, 09:47 ]

I ragazzi del Liceo Musicale del Respighi protagonisti assoluti di un vero e proprio “invito all’opera”, per presentare i titoli in cartellone al Teatro Municipale. È questa l’anima del nuovo progetto #aperiOpera, nato dalla collaborazione tra Fondazione Teatri di Piacenza e Liceo Respighi, che vedrà i giovanissimi studenti impegnati in sei incontri rivolti al pubblico, durante tutto l’arco della Stagione Lirica 2019/2020, al Ridotto del Teatro Municipale. Grazie all’avvio del nuovo percorso di studi a curvatura musicale del Liceo Scientifico Respighi, frutto della convenzione tra l’Istituto scolastico e il Conservatorio Nicolini di Piacenza, i diciotto studenti della classe 1 U saranno gli interpreti ideali di questo progetto pensato per avvicinare e far dialogare sempre più il mondo dei giovani e quello del melodramma. Attraverso una preparazione di natura pluridisciplinare, i ragazzi racconteranno l’opera al Ridotto del Teatro, proponendo un approfondimento su titoli e autoricon l’esecuzione di alcuni passaggi musicali. A loro anche il compito di interagire con musicologi o con i registi delle opere.

A coordinare il progetto Patrizia Bernelich, responsabile del Laboratorio di Musica d’Insieme della classe 1U del Liceo Respighi, e Patrizia Datilini, coordinatore della classe 1U e referente del Laboratorio di Canto corale del Liceo Respighi; a preparare insieme a loro i ragazzi, il team di insegnanti composto da Tiziana Albasi (Geostoria), Arianna Groppi (Sostegno), Elena Metti (Disegno/Storia dell’Arte), Federica Morandi (Italiano), Roberta Pasetti (Lingua inglese). Del team fa parte anche Giancarlo Catelli (tutor del Conservatorio per la Convenzione Liceo Respighi – Conservatorio Nicolini).

Il primo incontro, in programma venerdì 13 dicembre alle ore 19, sarà dedicato a La Bohème di Giacomo Puccini, opera che inaugura la Stagione Lirica 2019/2020. Seguiranno gli incontri dedicati al Falstaff di Giuseppe Verdi (18 gennaio), a Lucrezia Borgia di Gaetano Donizetti (21 febbraio), a Turandot di Giacomo Puccini (13 marzo), a Pélleas et Mélisande di Claude Debussy, e infine a Mefistofele di Boito che chiuderà la Stagione il 30 ottobre 2020. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero, con possibilità di consumazione presso il Caffé del Teatro.

IL LABORATORIO A FIESOLE – La 1U ha già avuto l’opportunità, ad inizio anno scolastico, di ampliare il proprio bagaglio culturale di natura musicale. Tutti i ragazzi, accompagnati dalle docenti Elena Metti, Arianna Groppi, Federica Morandi e Patrizia Bernelich, hanno trascorso, in soggiorno-stage d’accoglienza, 4 giorni (dal 23 al 26 settembre) in Toscana.

I primi due giorni li hanno passati ad Arezzo alla Casa della Musica (“CaMu”), dove hanno preso parte in modo attivo alla prove dell’opera “La Serva Padrona” di Pergolesi gli ultimi due, dopo essere stati accolti dal sindaco di Fiesole Anna Ravoni, hanno potuto esercitarsi alla prestigiosa “Scuola di Musica” della cittadina, sotto la guida esperta del Maestro Bernardo Donati e della Prof.Oumolkhairi Carroy. Gli studenti sono rientrati entusiasti con la speranza di ripetere presto esperienze analoghe.

(articolo tratto da Piacenzasera) 

https://www.piacenzasera.it/2019/10/invito-allopera-con-gli-studenti-del-respighi-sei-incontri-al-ridotto-del-munipale/314147/

Il coro del Respighi dà voce con intensità ai valori alpini

pubblicato 14 ott 2019, 05:16 da CHIARA CAPPA - English   [ aggiornato in data 14 ott 2019, 09:58 ]

Serata riuscita e ricca di emozioni quella organizzata dagli Alpini di Piacenza nel quadro delle iniziative in cartellone per “Aspettando il raduno”. I duecentocinquanta spettatori che il 4 ottobre gremivano la Sala Arazzi del Collegio Alberoni hanno seguito con intensa e commossa partecipazione il programma proposto nella prima parte dalla nostra formazione corale, programma scelto fra i canti più rappresentativi e più coinvolgenti del repertorio alpino: da Sul cappello La bandiera tricolore, dalla dolcissima Ai preat in dialetto friulano alla Valsugana, per concludere con un  brano di fortissima suggestione ed intensità espressiva, Signore delle cime di Bepi De Marzi. Il nostro gruppo, che aveva avuto modo, in prima battuta, di presentarsi con il suo motto, Voces plurimae, cor unum, ben illustrato da Andrea Albasi nelle sue valenze musicali, formative e relazionali, ha poi ascoltato il programma dell’orchestra del Liceo Gioia e l’espressiva e toccante lettura da parte di Gabriele Molinari (V B) della lettera dall’Afghanistan di un giovane alpino, Matteo Miotto, morto poi in missione. 
In conclusione di serata, la nostra formazione, con l’accompagnamento dei giovani strumentisti del Gioia, ha poi coinvolto tutti i presenti nel canto dell’Inno degli Alpini, Trentatré, e dell’Inno di Mameli, in un momento corale di forte coesione e partecipazione collettiva. 
Il gagliardetto che gli Alpini hanno voluto donare al termine a ciascuna delle compagini musicali dei due licei resterà come ricordo, carico di significato e di valori, di una serata destinata a rimanere nel cuore.
 I coristi del Respighi (alunni, ex-alunni, docenti) che hanno preso parte alla serata: 
Andrea Albasi
Tiziana Albasi
Chiara Anelli
Chiara Anselmi
Aida Cavanna
Francesco Corciulo
Angelica Cuvi 
Gaia Dallacasagrande  
Arianna Groppi
Federica Morandi
Elia Andrea Perli
Paolo Provini
Fu Rong Qiu
Monica Rausa
Lucrezia Rossi
Angela Sfolcini
Luigi Sfolcini
Roberto Stomboli 
Elena Tancheva 
Alle percussioni: Elisa Torreggiani 
Al pianoforte: Francesco Degli Antoni
Dir. Patrizia Datilini

Evento di presentazione Piacenza Orienta

pubblicato 14 ott 2019, 02:21 da CHIARA CAPPA - English   [ aggiornato in data 14 ott 2019, 02:25 ]

 Piacenza Orienta è la rete delle scuole piacentine per la promozione del successo formativo e dell'orientamento. Le scuole della rete, a cui aderisce anche il Liceo Respighi, condividono pratiche, attività ed iniziative e promuovono un orientamento consapevole, per valorizzare i talenti degli studenti e combattere la dispersione scolastica. 
La referente della rete per il Liceo Respighi  è la prof.ssa Morandi. In allegato, la locandina dell'evento di presentazione della Rete "Piacenza Orienta" al Festival della tecnica di Piacenza il 18 ottobre. 

L’itinerario poetico-musicale del Respighi chiude il corso “Il Doppio segreto”

pubblicato 14 ott 2019, 02:04 da CHIARA CAPPA - English   [ aggiornato in data 14 ott 2019, 11:51 ]















Lunedì 7 ottobre, Chiesa di San Francesco: l’ ultima tappa del percorso di aggiornamento per docenti promosso dall’Ufficio di Pastorale della Scuola della Diocesi di Piacenza-Bobbio ha visto protagonisti alcuni studenti e una rappresentanza della formazione corale del Respighi, che hanno dato voce ad un itinerario poetico-musicale sul tema “Il Doppio segreto – Liberi di alzare gli occhi”. Passando attraverso testi di autori come Alda Merini, Emily Dickinson, Giuseppe Ungaretti, Mario Luzi, Clemente Rebora e toccando anche L’infinito di Leopardi, di cui ricorre il bicentenario, Andrea Albasi, Aida Cavanna, Amela Nasic, Elia Perli, Roberto Stomboli, Elena Tancheva e Carola Ugolotti hanno dato prova di intensa suggestione interpretativa, contrappuntando lo snodarsi dell’itinerario poetico-musicale, proposto dalla docente relatrice (Patrizia Datilini), dalla superficie levigata dell’apparire alle profondità inquiete dell’essere fino allo slancio verso il cielo e verso l’ oltre. Alcuni di loro, insieme a Chiara Anelli, Fu Rong Qiu e Lucrezia Rossi e con Tiziana Albasi, Arianna Groppi e Monica Rausa, hanno anche dato voce in veste di coristi alla commovente polifonia di “Ai preat” e “Signore delle cime”, supportati come sempre da Elisa Torreggiani alle percussioni e Francesco Degli Antoni alla tastiera. Al termine dell’ applaudito intervento, il Prof. Giovanni Marchioni, organizzatore del corso, ha voluto ringraziare anche in modo tangibile, con una targa commemorativa, l’intero gruppo del Respighi per il contributo offerto all’iniziativa di formazione.

Inaugurazione mostra Moretti

pubblicato 7 ott 2019, 09:58 da CHIARA CAPPA - English


Sabato 12 ottobre,
prima presso il nostro liceo, poi, nel pomeriggio alla galleria Biffi Arte, sarà inaugurata la mostra Luigi Moretti architetto, Absentia. 
Per portare a compimento questa difficile e complessa operazione ci sono voluti parecchi mesi, il lavoro di molti studenti, l’impegno costante e la creatività delle professoresse Marta Rutigliano e Valentina Maserati, il sostegno degli Amici del Liceo e del suo presidente, Ippolito Negri, e tanto altro ancora. 
Quella che si aprirà sarà una mostra davvero sorprendente, per originalità, innovazione, uso sapiente e professionale delle nuove tecnologie. Vi invito, a questo proposito, tanto per comprenderne la bellezza, a visitare il sito appositamente creato, www.absentiamoretti.com  
Soprattutto, però, sarà la mostra del nostro orgoglio. L’orgoglio di vivere in un luogo progettato da un gigante dell’architettura razionalista, Luigi Moretti, un luogo bellissimo in cui lavorare e studiare. Un luogo che negli ultimi anni è stato restaurato e che subirà ulteriori interventi per renderlo ancora più accogliente, dentro e fuori. Un luogo definito recentemente patrimonio monumentale dal ministero dei Beni culturali. 

Ottimi risultati in tedesco per gli alunni del Respighi

pubblicato 7 ott 2019, 09:47 da CHIARA CAPPA - English

L'alunna Theodora Pascu della classe 5D ha frequentato l’anno scolastico 2018/2019 in Germania e a giugno 2019 ha conseguito la certificazione linguistica internazionale di livello C1 in tedesco del Goethe Institut. 
Della classe 5E hanno inoltre completato i moduli mancanti gli alunni: 
Camilla Gorrini B1 Hören (ascolto)
Benedetta Grossi B1 Hören (ascolto)
Lucrezia Rossi B1 Hören (ascolto) con 100/100 !
Alessandra Schiavo B1 Hören e Lesen (ascolto e comprensione scritta) 
Susanna Marengoni B1 Schreiben und Hören (produzione scritta e ascolto)
Complimenti a tutti!

Piacenza si aggiudica il Giretto d’Italia 2019

pubblicato 7 ott 2019, 09:37 da CHIARA CAPPA - English   [ aggiornato in data 7 ott 2019, 09:37 ]

Piacenza si aggiudica il Giretto d’Italia 2019. Più di 35mila ciclisti per la nona edizione dell’evento organizzato da Legambiente in 24 città italiane a cui ha aderito anche il Liceo Respighi.


 Piacenza si aggiudica, per la terza volta consecutiva, la maglia rosa del Giretto d’Italia, il campionato nazionale della ciclabilità urbana organizzato da Legambiente con il sostegno di CNH Industrial insieme a Euromobility - Associazione Italiana Mobility Manager e VeloLove, in collaborazione con le amministrazioni comunali aderenti. A seguire, conteggiando i numeri assoluti delle bici circolanti, troviamo Padova e Bolzano che completano così il podio dei comuni dove più persone usano quotidianamente la bici per andare a scuola o al lavoro.

Il conteggio dei ciclisti, per causa maltempo in alcune città, è avvenuto tra il 19 e il 24 settembre scorso (un monitoraggio di due ore, nella fascia oraria 6-10), tramite appositi check-point allestiti in 24 città italiane che hanno aderito all’iniziativa e in particolare nelle immediate vicinanze delle aziende pubbliche e private, delle scuole e università.

In totale, sono passati dai varchi 35.461 lavoratori o studenti che hanno utilizzato la bici per i loro spostamenti casa-lavoro o casa-scuola. Da segnalare Reggio Emilia con il maggior numero di check-point installati per i monitoraggi (20) seguita da Novara (17) e Torino (16). A Ferrara, Novara, Reggio Emilia e Piacenza la maggioranza dei ciclisti coinvolti è tra gli studenti (Università e altre scuole), mentre a Padova gli spostamenti più ingenti sono stati intorno all’Ospedale.

«Il successo del Giretto ogni anno ci racconta di un’Italia pronta a pedalare, come lo è nello spostarsi a piedi e con il trasporto pubblico quando l’auto diventa davvero l’opzione meno concorrenziale e dove c’è garanzia di sicurezza – sottolinea Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente -. Promuovere una modalità di spostamento più sana e più sostenibile e ripensare le città e le strade vuol dire non solo ridurre traffico e smog, ma anche creare le premesse per un concreto miglioramento della qualità della vita urbana. Rendere sostenibile l’intero settore trasporti è la vera sfida della lotta ai cambiamenti climatici, visto anche l’impatto sempre più drammatico che questo settore ha in Italia. È possibile farlo subito, ma solo superando una visione incentrata sull’automobile privata e sui motori a combustione, per scegliere le innovazioni e integrazioni possibili tra la mobilità ciclabile ed elettrica, pubblica e condivisa. È un impegno che chiediamo sia al Governo nazionale che alle amministrazioni locali che devono saper cogliere e concretizzare la spinta che arriva dai loro cittadini»

Il Giretto – che come di consueto si è svolto nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità – ha un valore simbolico, sia per il poco tempo della rilevazione sia perché la diversità delle città in gara in termini di urbanistica, densità abitativa e dinamiche di traffico rende complesse le valutazioni. L’obiettivo è quello di rendere visibile il traffico ciclistico delle città italiane che normalmente non è misurato nelle indagini statistiche sullo stato della mobilità, fornendo quei dati sugli spostamenti in bicicletta da casa al lavoro, che però spesso mancano e invece sarebbero utili in sede di programmazione e pianificazione della mobilità urbana.

Il calcolo del numero di bici circolanti in proporzione agli abitanti residenti (tenuto sempre conto delle due ore di monitoraggio presso le postazioni allestite) restituisce, invece, una classifica leggermente diversa: se   Piacenza resta sempre salda al primo posto (4,5 bici conteggiate ogni abitante), sale invece Bolzano (3,6), mentre Fano si piazza terza (3); a seguire Novara (2,4), Padova (2,2), Reggio Emilia (2,1) e Pesaro (1,6). I check point più “trafficati” in assoluto dalle bici nelle due ore di monitoraggi sono stati a Piacenza, dove a Barriera Genova sono stati conteggiati 2.142 ciclisti complessivi; a Bolzano, presso l’Eurac sono passati 1.888 ciclisti e al ponte Talvera (bar Luce), 1.840; a Padova, al check point San Francesco Ospedale, sono passate 1.621 bici.

L’analisi dei numeri per valori assoluti ci racconta che a Piacenza sono stati conteggiati agli appositi varchi 4.716 passaggi di bici. Segue Padova con 4.573 ciclisti che pedalano per andare a scuola o al lavoro, poi Bolzano dove in 3.900 hanno scelto la bici per questi spostamenti. A Reggio Emilia l’iniziativa ha interessato 3.586 persone mentre a Novara i ciclisti passati ai check-point sono stati 2.497. Ravenna ha visto 2.397 passaggi, a seguire Ferrara con 2.054; Fano con 1.860, poi Trento (1.652); Pesaro (1.547); Torino (1.435); Brescia (1.124); Pavia (936); Palermo (629); Udine (340); Bologna (333); Jesi (295); Napoli (278); Carpi (272); Lecce (205); Riccione (204); Genova (196); Modena (125); Carmagnola (114).

Anche quest’anno, il Giretto d’Italia ha visto il sostegno e la partecipazione di CNH Industrial, leader globale nel settore dei capital goods che progetta, produce e commercializza macchine per l’agricoltura e movimento terra, camion, veicoli commerciali, autobus e veicoli speciali. In occasione del Giretto sono stati coinvolti 665 dipendenti in 12 città dove sono presenti gli stabilimenti italiani della società (Piacenza, Torino, Bolzano, Modena, Jesi, Brescia, Suzzara, Lecce, San Matteo, Foggia, Pregnana Milanese e San Mauro Torinese). 

Legambiente ringrazia, infine, tutti i volontari delle varie associazioni che hanno garantito il corretto funzionamento dei check-point.

  

#Giretto2019

Tutte le informazioni sul Giretto d’Italia 2019 sono disponibili su

https://www.legambiente.it/giretto-ditalia/

 

L’ufficio stampa Legambiente 06 86268399 – 353 - 347.4126421

Riparte il coro del Respighi: join us!

pubblicato 7 ott 2019, 01:25 da CHIARA CAPPA - English   [ aggiornato in data 7 ott 2019, 11:44 ]

Se ami la musica e il canto, vuoi cimentarti nella polifonia e nei più diversi generi musicali e vivere un’esperienza umana e formativa ricca e intensa all’interno di un gruppo che condivide la tua sensibilità e le tue passioni, il coro del Respighi ti aspetta! 

Venerdì 11 ottobre, dalle 16:00 alle 17:45, in Aula Musica, sede centrale, momento di incontro e di raccolta delle nuove adesioni al nostro Laboratorio extracurricolare.  
Venerdì 18 ottobre, stessi orari: inizio ufficiale del nuovo anno corale con la preparazione da parte del gruppo al completo del programma natalizio.

L’attività corale, che dà titolo a credito formativo per gli allievi del triennio, è aperta a tutti i respighiani, alunni, ex-alunni, docenti e personale. 
Nella locandina-invito troverai le informazioni essenziali. Per ogni indicazione ulteriore, contatta la docente referente, Patrizia Datilini, o anche alcuni veterani del coro, come Elia Perli ed Angela Sfolcini della classe 5 L. Il gruppo non vede l’ora di accogliere voci nuove e nuovi amici... Join us!!!

1-10 of 258